Chef, not really a great film

Chef poster from the website beyondhollywood.com

 

Chef is a film directed by Jon Favreau who also plays the protagonist Carl, a talented chef that finds himself jobless after a fight with a well-known food critic goes viral online. Carl then accept to start a new culinary and entrepreneurial adventure cooking Cuban sandwiches on his food truck. This choice allows him to reconnect with his son and ex wife (the always gorgeous Sophia Vergara) and to rediscover the joy of cooking simple and traditional dishes. Happy ending for everyone, according to the classic scheme of the comedy film.

Pleasant film but not exceptional, in my opinion, because its message seems to be that it’s easy to grow a successful business if the food is good and it’s well advertised on twitter. Frankly, I don’t think it can possibly be true or applied as a general rule, otherwise we would be surrounded by profitable companies and we wouldn’t talk about the economic crisis.

I wish the protagonist had dealt with some difficulties during his food truck adventure; I wish he had doubted this choice; After this, I wish he had found a reason to challenge himself that this was the right thing to do, the right purpose to believe in and to reach, just as it happens to real people in real life. This is fiction though, I know.

I would also have spent a couple of minutes more about the protagonist’s rediscovered joy in cooking simple and traditional food for all people, not just for food critics. It would have been more realistic and acceptable to me.

I give this film one star (as in the Michelin Guide), but just because I feel generous and I would have eaten a couple of those Cubanos.

Disclaimer: All images are copyrighted by their respective owners unless otherwise stated. Links/Credits are provided via click-through link or caption.  Clicking the link of the image will lead you to its source.

 

And now in Italian.

Chef è un film diretto da Jon Favreau che interpreta anche il protagonista Carl, un talentuoso chef che si ritrova senza lavoro dopo che, una lite piuttosto accesa con un noto critico gastronomico si diffonde online a macchia d’olio. Carl, in seguito, accetta di iniziare una nuova avventura culinaria e imprenditoriale preparando sandwich cubani sul suo camioncino itinerante. Questa scelta gli permette di riavvicinarsi a suo figlio e alla sua ex moglie (la sempre splendida Sofia Vergara) e di riscoprire la gioia di cucinare piatti semplici e tradizionali. Lieto fine per tutti, come nel classico schema della commedia.

Un film piacevole ma non eccezionale a mio parere, perché sembra far passare il messaggio che è facile creare un business di successo se il cibo è buono ed è ben pubblicizzato su twitter. Francamente, non credo che possa essere vero oppure una regola da applicare in generale, altrimenti saremmo circondati da compagnie redditizie e non staremmo a parlare crisi economica.

Avrei voluto che il protagonista avesse incontrato delle difficoltà durante la sua nuova avventura culinaria ed imprenditoriale; Avrei voluto vedere Carl mettere in dubbio questa scelta ed infine trovare una ragione per sfidare sé stesso e convincersi che questa era la cosa giusta da fare, l’obiettivo a cui credere e raggiungere, proprio come accade alle persone reali nella vita reale. Questa è finzione però, ne sono consapevole.

Avrei anche anche voluto che il protagonista/regista avesse dedicato qualche minuto in più al alla ritrovata gioia di cucinare cibo semplice e tradizionale per tutte le persone, non solo per i critici gastronomici. Sarebbe stato più realistico e accettabile secondo me.

Questo film si merita una stella (come nella Guida Michelin), ma solo perché mi sento generosa e avrei voluto mangiata un paio di quei Cubanos.

 

Disclaimer: tutte le foto sono protette da copyright e restano di proprietà dei loro autori. Cliccando sulla foto si potrà accedere direttamente alla sua fonte.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s