The ultimate Valentine’s Day dinner at your home

Image

It’s that time of the year again! Shop windows are full of heart shaped anything, chocolate and teddy bears. So cute, so romantic. Too bad I hate Valentine’s Day! Why? Don’t let me start with its fake, commercial meaning, because it would definitely be too mainstream as the expression: “Make every day Valentine’s Day”. I hate Valentine’s Day because it’s impossible to dine out: restaurants are packed and try to rip you off with “special” or so called “aphrodisiac” food, washed with bottles of questionable quality rosé.

So, what’s left, you ask. My suggestion? A cosy night in. And I have a couple of tips for you guys.

First, if you want to spend a romantic, but most of all fun and special night, why not cooking together with your partner? It doesn’t necessarily have to be fancy, expensive or complicated food, because the aim is to have fun together. And maybe after that…

My idea would be to choose a theme for the dinner because it would be fun to think about the cool outcomes together. And the internet is here to help because it’s full of recipes to look at, from foolproof to more sophisticated ones.

Here are some examples of what I would choose:

Ethnic: for example, easy Japanese food like the izakaya one: chicken karaage, bacon mochi, gyoza, you name it. You could even buy Japanese soft drinks and beer just to stick to the theme. Another option I would choose, of course, would be Italian cuisine. For example, pasta with creamy gorgonzola and toasted walnuts paired with Barbera wine and for dessert, pannacotta with raspberry sauce. Really easy, delicious and quick to prepare, although pannacotta requires time to set.

Image

Ok I get it, then the quickest option would be chocolate covered strawberries. International, easy, delicious, and sexy.

Image

Photo: annieseats

Revival: how cool an 1980s themed dinner would be? I’m thinking about prawn cocktail, deviled eggs, savoury crepes with white sauce, pineapple upside down cake or profiterole. Very 1980s flavours indeed.

Contrasts: I would probably go for black and white. Think about an appetiser made of two types of bruschetta: goat cheese and caramelised onion and black olive pate. Then a black risotto with prawns, and Guinness cake for the happy ending.

These are just few ideas that could create a fun and relaxed atmosphere to enjoy with your partner in the intimacy of your own home. So for those of you who will celebrate Valentine’s Day, enjoy being in love! and most of all, enjoy your homemade meal.

Disclaimer: All images are copyrighted by their respective owners unless otherwise stated. Links/Credits are provided via click-through link or caption.  Clicking the link of the image will lead you to its source.

 

And now in Italian.

E’ di nuovo San Valentino! Le vetrine dei negozi sono piene di qualsiasi cosa che possa assumere la forma di un cuore, cioccolatini e orsacchiotti di peluche a gogò. Tutto così carino e romantico, ma io odio San Valentino! Perché? inutile cominciare dal significato commerciale di questa ricorrenza, perché sarebbe scontato e obsoleto come l’espressione “Per noi è San Valentino tutti i giorni”. Odio San Valentino perché uscire fuori a cena è impossibile: i ristoranti sono strapieni e cercano di spennarti con menù creati appositamente e che comprendono cibi, a detta dei gestori, “afrodisiaci”. Il tutto annaffiato con litri di rosé di dubbia qualità.

E quindi, vi chiederete, cosa resti da fare. Il mio consiglio? Rimanete a casa. E ho qualche dritta per dare un tocco diverso e interessante alla vostra cena.

Prima di tutto, per avere una serata romantica, speciale, ma soprattutto divertente, la cosa migliore è cucinare insieme. Non è necessario che la scelta ricada su pietanze complicate o costose, perché l’importante è divertirsi insieme. E poi magari…

La mia idea è quella di scegliere un tema per la vostra cena, perché sarebbe divertente pensare alle innumerevoli possibilità creative che possono venire fuori. E fortunatamente c’è internet, che è pieno di ricette, dalle più semplici a quelle molto sofisticate.

Ecco alcuni dei temi che sceglierei:

Etnico: per esempio piatti semplici sullo stile degli izakaya giapponesi: pollo karaage, mochi arrotolati nel bacon, i gyoza e tanti altri. Potreste anche andare in un qualsiasi Asia Market per comprare birra e soft drink giapponesi in modo da rimanere fedeli alla tematica della serata. Un’altra opzione che sceglierei sarebbe, ovviamente, la cucina italiana. Per esempio, pasta con gorgonzola e noci in accoppiamento ad un Barbera e, come dessert, una pannacotta con salsa ai lamponi. Queste sono ricette semplici, molto buone e veloci da prepare, anche se la pannacotta deve riposare qualche ora in frigo per ottenere una texture cremosa. Se poi non avete tempo, suggerirei delle fragole ricoperte di cioccolato, perché sono semplici, veloci e sexy.

Revival: ma quanto sarebbe carina una cena anni ‘80? penso a piatti come il cocktail di gamberi, le uova ripiene, le crepes alla besciamella, la torta rovesciata all’ananas e il profiterole. E’ passato proprio qualche anno da quando ho assaggiato questi piatti. Già, solo qualche anno.

Contrasti: direi bianco e nero, e penso ad un antipasto di bruschette al paté di olive nere e al formaggio di capra con cipolla caramellata. Poi un risotto nero con i gamberi e un lieto fine con la Guinness cake.

Queste sono solo alcune idee che potrebbero creare un’atmosfera divertente e rilassata da godervi a casa vostra. Quindi, per quelli che festeggeranno San Valentino, godetevi il vostro amore e soprattutto la vostra cena!

Disclaimer: tutte le foto sono protette da copyright e restano di proprietà dei loro autori. Cliccando sulla foto si potrà accedere direttamente alla sua fonte.

 

Advertisements

3 thoughts on “The ultimate Valentine’s Day dinner at your home

  1. I hope you had a great Valentine’s Day! These are all great ideas. Chocolate covered strawberries are the best, I ate 4 on Valentine’s Day lol. I also received a heart shaped box of Sees chocolates and I cannot stop eating them….

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s