Japan and the symbolic meaning behind Baumkuchen

Nemo propheta in patria is a Latin saying meaning that it’s easier to be acknowledged outside our own familiar environment rather than in it. That’s exactly what happened for a European cake, called Baumkuchen, in Japan, where it’s one of the most popular baked goods.

Baumkuchen is layered cake which is baked by pouring or brushing a batter made of eggs, flour, sugar, vanilla, and butter on a special rotating roll that is constantly heated. In this way, beautiful golden rings create the structure of the cake. This method gives Baumkuchen its characteristic crosscut tree shape that it’s possible to see when the entire log gets sliced.

The exact origins of Baumkuchen still remain unclear, because both Germany and Hungary claim them. It seems that the first traces of a written recipe appeared around 1450s, but along with the time the preparation method and the ingredients changed into the 18th century recipe, that is the one currently used.

Considered its origins, Baumkuchen is popular in northern and eastern Europe but each country has its own variation. However, even though I live in Europe, I had never heard of that, until 2008 when I went to Japan for the first time. The recipe of this cake was brought in Japan after the first World War by the German confectioner Karl Joseph Wilhelm Juchheim who opened the famous Juchheim chain of bakeries. From that moment, Baumkuchen’s popularity increasingly acquired its current popularity.

It is really surprising to see baumkuchen everywhere, from high class patisserie to combini (convenience store) and even in Muji. Not to mention the variety of flavours: classic vanilla for purists or typical Japanese green tea and sweet potato, just to name a few.

matcha

Muji Matcha Baumkuchen
Photo: Leslie

remon

Lemon Baumkuchen
Photo: Nemo

After realising how popular Baumkuchen was in Japan, I started wondering the reason behind such a hype. I love cakes, I seriously do, but from my personal experience, I thought that Baumkuchen was not so special in terms of flavour. For this reason, I discussed with some Japanese friends who told me that, in their opinion, Baumkuchen’s popularity is just a matter of beauty: elegant concentric circles creating an almost perfect ring shape. Moreover, it’s also important to mention the symbolic meaning that both circle and the crosscut-tree-like shape share: perfection, unity and longevity. No wonder Baumkuchen is considered popular in Japan as a return present for wedding guests.

It’s definitely nice to notice such metaphorical concepts behind what a European or an American would consider just a cake.

We should never forget that both the West and Japan had strong but entirely different philosophical roots, but I guess the difference here is that, compared to the West, the Japanese never forget to look at the beauty of things while we are constantly distracted by their material aspect.* So, it’s just a cake.

But then, I don’t think that typical Japanese teenagers munching on their Baumkuchen from combini, think about aesthetics on their way back from school. Are they westerinsing themselves?

*I don’t think this is the place to discuss about Japanese aesthetics, but if you like to know more about it, I advise you to first give a look at the main aesthetic ideals. Then, if you find it interesting, I suggest you to read The Structure of Iki by Kuki Shūzō.

** if you would like to try Baumkuchen at home, give a look at this video. I know, it’s not the same.

Disclaimer: All images are copyrighted by their respective owners unless otherwise stated. Links/Credits are provided via click-through link or caption.  Clicking the link of the image will lead you to its source.

And now in Italian.

Di solito, quando si dice Nemo profeta in patria, si vuole indicare la difficoltà di emergere in un ambiente familiare rispetto alla presunta facilità che si potrebbe trovare all’esterno di esso. Questo è ciò che è accaduto ad una torta Europea, la Baumkuchen, in Giappone, dove è uno dei dolci più venduti.

La Baumkuchen è una torta composta da strati di impasto che viene colato o spennellato su un cilindro rotante. L’impasto, fatto da uova, farina, zucchero, vaniglia e burro, viene riscaldato uniformemente grazie all’apposito forno e al moto di rotazione del cilindro, così da creare un bellissimo anello dorato che si ricoprirà nuovamente di impasto fino a raggiungere il numero desiderato di strati. Questo metodo fara sì che, una volta tagliata, la Baumkuchen avrà la caratteristica forma a tronco d’albero con i suoi cerchi concentrici.

Ad oggi, le origini della Baumkuchen rimangono ancora incerte, perché vengono rivendicate sia dalla Germania, sia dall’Ungheria. Sembra che le prime tracce di una ricetta scritta siano apparse intorno al 1450, ma, con il tempo, ingredienti e metodo di preparazione si sono evoluti nella ricetta del diciottesimo secolo, ovvero quella che viene usata ancora oggi.

Considerate le sue origini, la torta Baumkuchen è popolare nei paesi del nord e dell’est Europa, però anche vivendo nel Vecchio Continente, non avevo mai sentito parlare di questo dolce fino al 2008, quando sono andata in Giappone per la prima volta. La ricetta della Baumkuchen venne portata in Giappone dopo la prima guerra mondiale dal pasticciere tedesco Karl Joseph Wilhelm Juchheim che fondò una catena di pasticcerie ancora oggi famose in tutto il paese. Da quel momento, la fama della torta Baumkuchen cominciò a crescere.

È sorprendente vedere questa torta ovunque, dalle pasticcerie d’alta classe ai combini (convenience store) e perfino nei punti vendita Muji. Per non parlare della varietà dei gusti: la classica vaniglia per i puristi o, per citarne alcuni, i tipici aromi giapponesi del tè verde o la patata dolce.

Dopo aver realizzato quanto questa torta fosse popolare in Giappone, mi sono effettivamente chiesta il motivo. Io amo le torte, la amo tantissimo ma, però ho pensato che la Baumkuchen non sia niente di speciale in termini di sapore. Per questo motivo, ho chiesto ai miei amici giapponesi la loro opinione in merito, e mi hanno risposto che secondo loro la torta è diventata famosa per la sua bellezza: stupendi cerchi concentrici che creano una quasi perfetta struttura ad anello. In più, è importante non tralasciare il significato simbolico del cerchio e del tronco d’albero: perfezione, unità e longevità. Non c’è da meravigliarsi che questa torta sia un regalo molto popolare che gli sposi fanno ai loro invitati al matrimonio come ringraziamento per i regali ricevuti.

È bello che ci siano dei significati simbolici dietro quello che un europeo o un americano considererebbe solo un dolce.

Non dobbiamo dimenticare che sia l’Occidente, sia il Giappone hanno delle fortissime ma, allo stesso tempo radicalmente differenti, radici filosofiche, ma credo che rispetto agli occidentali, i giapponesi non smettono mai di guardare alla bellezza delle cose mentre noi siamo sempre distratti dal loro aspetto materiale.*

Quindi, alla fine, sì, è solo un dolce.

Però, poi penso all’adolescente giapponese che al ritorno da scuola si ferma al combini per comprare una Baumkuchen, e non credo che si fermi a pensare all’estetica. Pensate che le giovani generazioni si stiano occidentalizzando?

*Non penso che questo sia il posto adatto per parlare di estetica giapponese, ma se volte approfondire l’argomento, vi consiglio di dare un’occhiata agli ideali estetici e poi magari considerare una lettura interessante, come può essere La struttura dell’iki di Kuki Shūzō.

** Se volete provare a fare la Baumkuchen in casa, date un’occhiata al video nell’ultima parte in inglese del post.

Disclaimer: tutte le foto sono protette da copyright e restano di proprietà dei loro autori. Cliccando sulla foto si potrà accedere direttamente alla sua fonte.

Advertisements

4 thoughts on “Japan and the symbolic meaning behind Baumkuchen

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s